Resource Monitor

  • Autori: Alex Hall, Joseph Lee, beqa gozalishvili, Tuukka Ojala e altri collaboratori di NVDA
  • Scarica la versione stabile
  • NVDA compatibility: 2019.3 to 2020.2

Questo componente aggiuntivo fornisce informazioni sulle prestazioni di sistema, quali carico della CPU, utilizzo della memoria e molto altro.

Tasti rapidi

  • NVDA+Shift+E: presents used ram, average processor load, and battery info if available.
  • NVDA+Shift+1: presents the average processor load and if multicore CPU's are present the load of each core.
  • NVDA+Shift+2/5: presents the used and total space for both physical and virtual ram.
  • NVDA+Shift+3: presents the used and total space of the static and removable drives.
  • NVDA+Shift+4: presents battery percentage, charging status, remaining time (if not charging), and a warning if the battery is low or critical.
  • NVDA+Shift+6: presents CPU Architecture 32/64-bit and Windows version and service pack numbers.
  • NVDA+Shift+7: presents the system's uptime.

If you have NvDA 2013.3 or later installed, you can change these shortcut keys via input gestures dialog.

Note d'utilizzo

Questo componente aggiuntivo non sostituisce applicazioni quali Task Manager o altri software che forniscono informazioni di sistema per Windows. Inoltre si tenga presente che:

  • L'utilizzo della CPU è riportato per processori logici, non core fisici. Questo è evidente per i processori che utilizzano Hyper-Threading dove il numero di CPU è il doppio del numero di core della CPU.
  • Se è in corso un notevole processo sul disco, come ad esempio la copia di file di grandi dimensioni, ci potrebbero essere dei ritardi nell'ottenere informazioni sull'utilizzo del disco.
  • Questo add-on richiede Windows 7 Service Pack 1 o superiore.

Version 20.07

  • Windows 10 Version 20H2 is properly recognized when obtaining Windows version information (NVDA+Shift+6).
  • Simplified Windows 10 version message i.e. Windows 10 YYMM instead of Windows 10verYYMM when pressing NVDA+Shift+6.

Novità nella versione 20.06

  • Risolti molti problemi con lo stile del codice e bug potenziali con Flake8.

Novità nella versione 20.04

  • Aggiornata la dipendenza psutil alla versione 5.7.0.

Novità nella versione 20.01

  • E' richiesto NVDA 2019.3 o superiore a causa dell'utilizzo massiccio di Python 3.

Novità nella versione 19.11

  • Migliorato il rilevamento delle Windows Insider Preview builds, , specialmente per le versioni 20H1 e superiori..

Novità nella versione 19.07

  • Aggiornata la dipendenza psutil alla versione 5.6.3.
  • Modifiche interne al comando per la vocalizzazione dello stato della batteria.

Novità nella versione 18.12

  • Modifiche interne per supportare le future versioni di NVDA.

Novità nella versione 18.10

  • Il codice è stato reso più compatibile con Python 3.
  • Aggiornata la dipendenza psutil alla versione 5.4.7.
  • Nel ricavare la capacità del disco o della memoria in uso, NVDA non riporterà errori se si utilizza un computer o un servizio con più di un petabyte di RAM o di spazio disco.
  • I valori per l'utilizzo della memoria e del disco sono indicati con un massimo di due cifre decimali (ad es. 4.00 GB invece di 4.0 GB).
  • Migliorato il rilevamento delle Windows Insider Preview build.

Novità nella versione 18.04

La versione 18.04.x è l'ultima release che supporta le versioni precedenti a Windows 7 SP1.

  • Ultima versione che supporta Windows Server 2003, Vista e Server 2008.
  • Miglior rilevamento delle versioni di Windows 10 e miglior distinzione tra le Public e Insider building.

Novità nella versione 17.12

  • Aggiunto il supporto per i processori ARM a 64 bit su Windows 10.

Novità nella versione 17.09

Importante: la Versione 17.09.x è l'ultima versione che supporta Windows XP.

  • Ultima versione per Windows XP.
  • Windows 10 build 16278 e superiore è riconosciuta come Versione
    1. Quando verrà rilasciata la versione stabile di Windows 10 1709, verrà rilasciato un aggiornamento minore per questo componente aggiuntivo.

Novità nella versione 17.07.1

  • Reintroduce il supporto per Windows XP (non funzionante dalla versione 17.02).

Novità nella versione 17.05

  • Vocalizzazione dell'attività del sistema (il tempo trascorso dall'ultimo avvio; NVDA+Shift+7).

Novità nella versione 17.02

  • Aggiornata la dipendenza psutil alla versione 5.0.1.
  • Quando si controlla l'utilizzo del disco, NVDA non mostrerà più una finestra di errore in alcuni sistemi, nei quali un'unità rimovibile non è riconosciuta correttamente (come quando una memory card non è inserita in un card reader).)

Novità nella versione 16.08

A partire dalla versione 16.08, le versioni dell'add-on saranno mostrate come anno.mese.revisione.

  • Diverse revisioni di Windows 10 ora sono correttamente riconosciute (come la 1607 per la build 14393).
  • Le build revisions di Windows 10 (dopo l'installazione di aggiornamenti cumulativi) sono riconosciute correttamente (ad esempio la 14393.51).
  • Se si utilizzano le Insider Preview builds, questo fatto è riconosciuto.

Novità nella versione 4.5

  • Il repository dell'add-on è stato spostato su GitHub (lo si trova all'indirizzo https://github.com/josephsl/resourcemonitor).
  • Windows Server 2016 è riconosciuto correttamente.

Novità nella versione 4.0

  • Aggiornata la dipendenza psutil alla versione 2.2.1.
  • Performance molto migliorate nell'acquisizione delle informazioni sul carico della CPU.
  • Aggiunto il supporto al riconoscimento di Windows 10.
  • In Windows 10, verrà anche vocalizzato il numero di build.
  • Per accedere alla guida, si può utilizzare il gestore componenti aggiuntivi.

Novità nella versione 3.1

  • Resource Monitor supporta ufficialmente Windows 8.1.
  • Traduzioni aggiornate.

Novità nella versione 3.0

  • Aggiornata la dipendenza psutil alla versione 1.2.1.
  • Vocalizzazione della versione corrente di Windows, dell'architettura della CPU e del service pack se presente (NVDA+Shift+6).
  • Possibilità di cambiare i tasti rapidi dell'add-on (NVDA 2013.3 o superiore).
  • Possibilità di copiare ciascuna informazione sulle risorse negli appunti digitando i comandi due volte.

Novità nella versione 2.4

  • Nuove lingue: Cinese (semplificato), Ucraino.
  • Traduzioni aggiornate.

Novità nella versione 2.3

  • Aggiunta la traduzione in bulgaro.

Novità nella versione 2.2

  • Aggiunte le seguenti traduzioni: Arabo, Aragonese, Croato, Olandese, Finlandese, Francese, Galiziano, Tedesco, Ungherese, Italiano, Giapponese, Coreano, Nepalese, Polacco, Portoghese (Brasile), Russo, Slovacco, Sloveno, Spagnolo, Tamil e Turco.

Novità nella versione 2.1

  • Aggiornata la dipendenza psutil alla versione 0.6.1.
  • Corretto un grosso ritardo che si verificava quando si acquisivano informazioni sui drives.
  • Pulizia del codice.

Novità nella versione 2.0

  • aggiunto il supporto e i commenti alle traduzioni.

Novità nella versione 1.0

  • Versione iniziale